domenica 7 ottobre 2012

io sono una doula. che cosa????

essi', come ho scritto nel post del mio ritorno, a gennaio ho iniziato una scuola, un corso professionale per diventare una doula.
si, una doula. lo o che e' un nome nuovo, che in pochi conoscono. alcuni pensano che io faccia la ladra, altri la mula, altri la culla. no, sono una DOULA( e c'e' voluto parecchio tempo per permettere a me stessa di dirmelo).

ma che cos'e' una doula?

la doula e' una professione che si esprime nello stare accanto alle donne e alle madri durante gravidanza ,parto e puerperio, occupandosi di tutti gli aspetti emotivi e pratici ( non sanitari) di questo momento della vita della donna. per me la doula e' anche un modo di essere, di pensare a l mondo e alle donne riconoscendone le loro capacita' di discernimento, di contatto con la propria femminilita', di comunicazione con il bambino che portano in grembo, di  conoscenza di cio' che e' piu' giusto per loro e per la figlia o il figlio.

prendo in prestito le parole del sito di mondo-doula, l'associazione che promuove la scuola che io ho frequentato.

La doula è una figura professionale
che si occupa del sostegno emotivo e del benessere della donna e della famiglia dalla gravidanza fino al primo anno di vita del bambino. È una donna che – forte della sua esperienza personale e della sua formazione – offre un sostegno su misura, intimo e confidenziale, nel pieno rispetto delle scelte delle persone che assiste. Offre ascolto, informazioni, orientamento e accudimento pratico.
Un buon modo di definire l’attività della doula è che “fa da madre alla madre”.

La doula è una facilitatrice
della migliore esperienza di maternità e paternità. Può aiutarti a essere protagonista delle tue scelte, ed essere più consapevole di quello che desideri e di come ottenerlo.

Una doula crea una rete
sociale e professionale intorno alla donna e alla nuova famiglia, collaborando con i professionisti del settore e con i servizi già presenti sul territorio.

Ma soprattutto… secondo la nostra filosofia, è il cliente che definisce il nostro ruolo, a partire dalle sue esigenze! Il lavoro di una doula sarà diverso se ha di fronte una donna alla prima gravidanza che ha bisogno di conforto e rassicurazioni sulle sue capacità materne, rispetto ad una donna che ha già due figli, e ha bisogno di un aiuto più centrato sull’organizzazione domestica.

come si diventa una doula?

una doula e' prima di tutto un modo di pensare alla femminilita' e alla maternita'. ma questo non basta, peche' la doula non e' una fricchettona che accende le candele e gli incensi durante un parto, non sapendo pero' che accade. ci vuole attidudine personale, disposizione mentale  e di anima e voglia di capirsi e mettersi in gioco. ma non basta. sono necessari studio e formazione continua, tanti libri da leggere e materiale da capire. non per scimmiottare le ostetriche non essendolo. ma per essere competenti e poter dare alle madri un supporto di qualita', a livello e motivo come a livello di sapere. aiutare le donne ad informarsi, significa saperle indirizzare su dove trovare queste informazioni, quindi conoscerle. ad essere doula non ci si improvvisa.

io ho scelto di iniziare la mia formazione con una scuola, quella di eco mondo doula, la prima ad aprire in italia  e la piu' diffusa sul territorio. sul sito si possono trovare un sacco di informazioni, sul ruolo della doula e sulla scuola. non le riporto tutte qui, che se no facciamo notte.

perche' ho scelto di diventare una doula?

se siete arrivati a leggere fino a qui, complimenti ! ritornando al punto,non so dire con precisione quando ho scoperto cos'era una doula, ne' quando ho pensato potesse essere la mia strada. forse lo so da sempre? questo comunque la dice lunga sul fatto che forse questo e' davvero cio' che voglio fare ed essere. ho scelto di iniziare la scuola, comunque, perche' sapevo sarebbe stato un grande viaggio di cambiamento in me stessa, e avevo molta voglia di mettermi in gioco profondamente. ho scelto per seguire quello che la mia pancia diceva, lasciando per una volta stare la testa. ho iniziato un percorso, che spero mi portera' ad essere due mani e due braccia, e due orecchie ed occhi, per le donne e madri che avranno bisogno di me. ho iniziato un percorso, che mi ha cambiata e che mi ha portato a scoprirmi come donna, e che ancora sta andando avanti.




.....to be continued....

p.s. le immagini sono tutti loghi di associazioni di doule, nel mondo.

2 commenti:

mammerri ha detto...

bellissimo e tanto profondo, ho visto che mi segui e questo mi fa molto piacere, faro' lo stesso io!

Anonimo ha detto...

No, la doula non é una figura professionale, l ostetrica lo é, e tu stai facendo abuso di professione, per questo verrà segnalata alle autorità giudiziare secondo la legge che punisce l abuso di professione.